Una vittoria dello scrivere chiaro: le nuove istruzioni elettorali

istruzioni_comunali

Nel 2008, con la collaborazione di una mia allieva, Chiara Di Benedetto, e di un mio allievo, Matteo Viale, ho impegnato un gruppo di studenti (anzi, prevalentemente, di studentesse) in un laboratorio di riscrittura delle Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali. Il risultato è rifluito in una pubblicazione, Le “Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione” tradotte … Continua a leggere

Entro e non oltre

polizia

Vorrei scrivere un Codice di polizia grammaticale ad uso dei dipendenti pubblici. Contenuto? Il divieto di usare alcune espressioni, predilette dai burocrati, ma insensate dal punto di vista della lingua comune. Espressioni non necessarie per la piena comprensione del testo; oppure espressioni che possono essere sostituite molto facilmente con formulazioni semanticamente più chiare, più comuni, meno ambigue. Insomma espressioni di … Continua a leggere

Ancora sui disastri comunicativi di Trenitalia

Non c’è niente da fare. Trenitalia mira proprio a essere il benefattore di chi ha blog sulla lingua e la comunicazone. Grazie alle nostre ferrovie, sarebbe facilissimo fare un manuale di buona comunicazione: basterebbe suggerire tutto il contrario di quello che fa Trenitalia. In questo blog mi sono già occupato dell’italiano improbabile di Trenitalia, e del suo inglese, ancor più … Continua a leggere

L’Ispettorato del lavoro di Cremona si adegua immediatamente al nuovo Codice del pubblico dipendente

burocrati2

«Un piccolo artigiano di Roncadello viene multato di 5.200 euro dall’Ispettorato del Lavoro perché, nel corso di un ‘blitz’ di due ispettrici nel suo laboratorio (era il 16 aprile), è emerso che nel raccoglitore del piano dei rischi mancava l’informazione stabilita dall’articolo 36 sulle lavoratrici in età fertile. In pratica l’unica dipendente donna, oltretutto figlia del titolare — e già … Continua a leggere

I dipendenti pubblici non hanno più l’obbligo di essere chiari

burocrati

Fino a qualche giorno fa il codice di comportamento dei dipendenti pubblici conteneva una norma di estrema chiarezza: «Nella redazione dei testi scritti e in tutte le altre comunicazioni il dipendente adotta un linguaggio chiaro e comprensibile». Questa norma era contenuta nel comma 4 dell’art. 11 (“Rapporti con il pubblico”) del Codice di comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni, emanato … Continua a leggere

Le soluzioni più ottimali alle problematiche dei problemi

Oggi ce l’ho con Annamaria Testa. Nel suo blog, Nuovo e utile. Teorie e pratiche della creatività, ha commentato una circolare della Provincia di Milano e dell’Ufficio scolastico per la Lombardia del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che avrei voluto avere io tra le mani. In 19 righe è riunito un concentrato di nefandezze scrittorie, che Annamaria Testa, forse … Continua a leggere

Il Ministero rappresenta che

Ballottaggio Roma, Gianni Alemanno al seggio elettorale

Non ho fatto in tempo a scrivere il post di ieri sui manuali di istruzioni per le elezioni, che, stando in seggio, mi imbatto in un’altra splendida prestazione linguistica del Ministero degli Interni. Si tratta di una circolare che dà indicazioni ai presidenti di seggio su come comportarsi se un elettore rifiuta le schede elettorali e chiede di mettere a … Continua a leggere

La sagacia del Presidente

presidente

Nel momento in cui viene pubblicato questo post, si stanno insediando i 61.598 seggi che garantiranno ai 47.154.711 elettori per la Camera dei Deputati e ai 43.224.709 per il Senato della Repubblica di poter esercitare, se lo vogliono, il loro diritto di voto. Presidenti e scrutatori avranno, come sussidio per affrontare dubbi e problemi che inevitabilmente si presenteranno loro, le … Continua a leggere

Per essere comprensibili, impariamo dalle altre lingue

y

Massimo Arcangeli, nella rubrica che tiene nel sito della Zanichelli, riporta un avviso plurilingue, visto nei bagni dell’aeroporto di Bari, e lo accompagna con la fotografia, purtroppo poco nitida, che pubblico qui a fianco. Nella versione italiana suona così: “Questa toilette viene sanificata con prodotti a base di sali quaternari d’ammonio”. Ma il testo italiano è l’unico che usa un … Continua a leggere

Ostruzioni alla comprensione

ostruire2

Vi sarà certamente capitato qualche volta di trovarvi di fronte a un cartello come questo. Se leggete questo blog non avrete avuto difficoltà a comprenderlo. Ma tutti i cittadini sono nelle stesse vostre condizioni? In realtà questo avviso, per i fini che vorrebbe raggiungere, è un’autentica idiozia dal punto di vista dell’efficacia della comunicazione. Un’avviso del genere, che deve aiutare … Continua a leggere