360 gradi

grosso«Carlo Federico Grosso (Torino, 14 novembre 1937) è un avvocato penalista italiano, professore ordinario di diritto penale nell’Università di Torino». Così inquadra Wikipedia, nell’incipit, la figura di Carlo Federico Grosso. Aggiunge: «Scrive di problemi riguardanti la giustizia su La Stampa; molti dei suoi articoli sono stati pubblicati nella prima pagina di tale giornale». Wikipedia dimentica un particolare: è poco ferrato in geometria.

Infatti, nel suo editoriale del 19 luglio 2014, sull’assoluzione in secondo grado di Silvio Berlusconi, aveva scritto: «La sentenza della Corte d’Appello di Milano che, ribaltando di 360 gradi la sentenza di primo grado, ha assolto ieri Berlusconi con formula piena non può non sconcertare la gente comune». Ma una rotazione di 360 gradi riporta la situazione al punto iniziale o, detto in altre parole, è una trasformazione corrispondente all’identità.

«La Stampa» si è accorta dell’errore e ha corretto, almeno la versione on line. Ora l’articolo è senza errori:

180gradiMa le anteprime di chi ha postato l’articolo in Facebook documentano la versione iniziale:

360gradi

360 gradiultima modifica: 2014-07-19T19:55:10+00:00da cortmic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*